#recensione a caldo: The Nun- La vocazione del male

chiacchierazioni recensione The nunSe dovessi descrivere con una sola parola la sensazione che ho provato nel guardare questo film, sceglierei “disagio”. Sì, una sensazione di stridente contrasto tra il mio angolino sicuro, rappresentato dalla mia poltrona e dalla mia mente razionale, e l’ambientazione raccapricciante che fin da subito ti intrappola.

Siamo in Romania, in una regione sperduta, durante il difficile secondo dopo guerra. Le persone che vivono intorno all’abazia di Santa Carta sono per lo più contadini, non istruiti, legati ad antiche superstizioni. A detta di tutti, l’abazia è un luogo maledetto. Perciò non fa tanto scalpore -almeno non nel circondario- la notizia che il corpo senza vita di una suora suicida sia stato rinvenuto dal garzone che consegna le derrate alimentari al convento. Da qui iniziano le indagini di padre Burke e suor Irene inviati dalla Santa Sede per far luce sugli eventi. Questo film entra a far parte della saga di The Conjuring come spin-off , qui per sapere maggiori dettagli.

Una cosa da me molto apprezzata in questo film è l’assenza -grazie al cielo!- di protagonisti idioti che prendono sottogamba la leggenda/superstizione di turno e ci rimettono le penne, come in Slender Man, solo per citarne uno, e mi fermo qui perché la lista potrebbe allungarsi. No, qui invece, abbiamo due personaggi catapultati nell’incubo loro malgrado, ben caratterizzati, per nulla piatti, la cui sorte, perciò, mi è stata a cuore fino alla fine. Un altro punto di forza è la trama semplice ma coerente e coinvolgente. Preferisco di gran lunga che ci sia una storia più lineare, piuttosto che un arzigogolato labirinto di svolte narrative senza via d’uscita. Questo è l’esempio, secondo me,  di come un horror funziona meglio se ha una direzione chiara.

Le ambientazioni sono, come dicevo, piuttosto raccapriccianti. E ciò non soltanto quando si entra nel vivo dell’azione, ma anche prima che tutto accada o tra una scena è l’altra. Tutta le scenografia tende ad appesantire e rarefare l’atmosfera fuori e dentro l’abazia, con particolari che non consentono allo spettatore di travisare sulla natura maligna del luogo. Ovviamente tutto ciò, oltre che a favorire l’immedesimazione, conferma l’accuratezza con cui è stato trattato questo prodotto. L’inquietudine che il teatro di una vicenda deve suscitare, in generale, è un elemento che contraddistingue il genere horror. Difficilmente si proverà quel necessario disaggio che, come dicevo, fa scaturire l’attenzione, il timore che stia per succedere qualcosa e lo scorrere dell’adrenalina, se questo aspetto non viene reso bene. Anzi si rischia di sminuire tutta la struttura narrativa e di creare inevitabilmente un prodotto mediocre, anche là dove la trama può dimostrarsi interessante.

Non ho visto (mea culpa!) gli altri capitoli della serie, ma spero di rimediare presto, visto che questo mi è piaciuto! Se,come me, non avete ancora guardato i film collegati, cominciare con The Nun- La vocazione del male non vi darà nessuno spoiler oppure, al contrario, creerà nessuna laguna narrativa tale da impedirvi di apprezzare questa storia.

Cosa ne pensate? Andrete a vederlo? Oppure l’avete già visto? Scrivetemi tutto nei commenti, ci conto!

2 pensieri riguardo “#recensione a caldo: The Nun- La vocazione del male

  1. Questa estate ho provato a guardare la saga intera, passata su Italia 1, mi ha fatto abbastanza pena.
    Pertanto ho voluto saltare questo the Nun, salutato con… NUN se po’ vede, su internet.
    Ma ora la tua recensione ribalta tutto… 😮

    Moz-

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...