#romanzoapuntate Chiamato da un luogo lontano Capitolo IV Occhi socchiusi

Scrivere (e ovviamente leggere) è qualcosa a cui non si può rinunciare; un modo per evadere, è il piacere di andare in posti che esistono solo nella nostra mente. La consapevolezza di avere un rifugio per lo stress quotidiano ti fa affrontare meglio ogni cosa, perfino i lunedì! Siete d’accordo con me?

libri_dormire

Ma dove eravamo rimasti ? Continua a leggere “#romanzoapuntate Chiamato da un luogo lontano Capitolo IV Occhi socchiusi”

#romanzoapuntate: Chiamato da un luogo lontano.Capitolo II- Arte al parco

Driiiin! Sveglia! E’ ora di leggere e sognare!

1*x54bK-J7IupkFmyW1XbxEw
immagine presa dal web

Da un sogno bizzarro un disegnatore può ottenere del buon materiale per creare un’opera d’arte. E’ ciò che succede al nostro Eric Wotton in questo nuovo episodio, che, grazie ad un cambio di programma, si concede un po’ di arte al parco.

Vorrei poter dire che quando ho iniziato questa storia fossi del tutto consapevole di come si sarebbe sviluppata; o che avessi in mente tutti i dettagli, ma non è così. Avevo tante immagini in testa, un’ineffabile e vorticosa nuvola di colori e di sensazioni. Mi ha sempre affascinato il modo di essere di alcuni illustratori con le loro visioni nitide e magiche; esseri detentori della innata capacità di farci affacciare nel mondo dell’immaginazione umana. E’ come se ogni tot nascite la natura stabilisse che debba vedere la luce un “sacerdote della fantasia e dei colori”, in grado di ricordare a ciascuno che le nostre menti sono potenti.

Sarà questo fascino che ha contribuito alla creazione di Eric, il nostro protagonista.

A differenza della volta precedente, vi lascio in questo post delle suggestive immagini che molto hanno aiutato la sottoscritta a far uscire le parole che hanno ( bene o male) composto, carattere dopo carattere, questo mio primo romanzo.

Che dire? Non posso fare a meno di pensare che queste foto siano bellissime, anche a distanza di anni dalla stesura di Chiamato da un luogo lontano, evocano in me quello stato di grazia dalla quale mi sembra di poter dare vita ad ogni storia. Mi sfugge sempre un sospiro di meraviglia, a voi no?

Cliccando qui andrete dritti dritti al pdf per continuare a leggere le avventure di Eric:

Capitolo II- Arte al parco.Chiamato da un luogo lontano

Mentre, per chi se lo fosse perso, ecco il primo capitolo, con una breve presentazione.

Aspetto la vostra opinione e vi do appuntamento alla prossima!

 

#Romanzoapuntate: Chiamato da un luogo lontano. CAPITOLO I: Eric Wotton e la dama nello specchio.

time to read chiamato da un luogo lontano
Time to read!

Ci vorrebbe una musichetta tipo quella dell’eurovisione, per iniziare questo articolo!    Dopo aver annunciato questo progetto, averne continuato a parlare in vitadablogger n°3 e in vitadablogger n°4, era ora che, finalmente, arrivassi al nocciolo! Continua a leggere “#Romanzoapuntate: Chiamato da un luogo lontano. CAPITOLO I: Eric Wotton e la dama nello specchio.”

#vitadablogger n°4: quando un’amica ti coinvolge in un cortometraggio

Può capitare che un’amicizia di lunga data, nata quando si è all’università diventi con il tempo anche un’occasione per produrre qualcosa di creativo. E così un giorno, ti chiama e ti dice: ” Ho scritto un soggetto e una sceneggiatura. Mi aiuti a farlo diventare un cortometraggio?” E che cosa fai, non partecipi? Continua a leggere “#vitadablogger n°4: quando un’amica ti coinvolge in un cortometraggio”

#vitadablogger n°3. Sono quasi tre mesi che ho aperto questo blog

chiacchierazioni blogHo iniziato a scrivere che faceva caldo e sudavo, ad ora invece stringo fra le mani una tazza di tè fumante. All’inizio avevo un’ansia terribile quando postavo i primi articoli, ora via via l’ansia si sta trasformando in piacere. Ed eccomi, dunque, con un nuovo post di #vitadablogger, rubrica chiacchierina Continua a leggere “#vitadablogger n°3. Sono quasi tre mesi che ho aperto questo blog”

#vitadablogger. Un mio romanzo a puntate?

un mio romanzo a puntateUn articolo veloce veloce perché vi vorrei fare partecipi di un mio progetto, che a breve, spero, verrà presentato su questo blog. L’idea è semplice. Pubblicare un mio romanzo fantasy ( o altro genere) a puntate, un capitolo alla volta, a cadenza settimanale o bimestrale, ad una determinata ora e giorno (ancora da stabilire).

Il mio scopo è quello di divertirvi/ci e alleggerire le nostre grige giornate quotidiane, sognando un po’ e lasciandoci andare ad una sana attività di evasione, tra una recensione e l’altra, naturalmente.  E, perché no?, stimolare la vostra vena di scrittura!

Cosa ne pensate? E’ una cavolata? Siete curiosi? Non vi importa? Non vedete l’ora? Scrivetemi tutto nei commenti, mi raccomando! Intanto vi lascio al vostro meritato week-end di relax. Alla prossima!